C’mon

Autunno, intorno al 2004 anche 2005

Non va….qualcosa di non umano mi taglia il gas a 4.000 giri..un paraolio della forca è fottuto, tra due giorni parto, vado a Londra, passando per Parigi, insieme a gente che non ho mai visto, Bonnie Brotherhood ci facciamo chiamare…ci siam conosciuti in un forum…son fottuto anch’io, penso….ne rollo una biologica e stappo una cerveja…

Ne arriva uno da Napoli, altri da tutte le parti d’Italie…intanto partiamo, qualche Dio provvederà…a Torino mi perdo il pedale del cambio in corsia di sorpasso dell’autostrada….ok, se ti ho fatto incazzare dillo subito che torno a casa e amici come prima. Uno secco con la barbetta mi dà del nastro adesivo, ci scoccio il pedale e via….se mi dovrò arrendere all’evidenza sarà il più tardi possibile. Ci incontriamo e siamo in nove, vanno tutti alla mia andatura massima, circa 130km…è una rottura di cazzo infinita mentre tagliamo in due la France, ma tutti mi guardano e fanno cenni di ok e sorrisi…cavalchiamo roba strana, le chiamano Modern Classic e siamo in pochi..è l’inizio di un’avventura che non è ancora finita….

Intorno al 2014, anche 15

Son passati dieci anni e il karma è ancora potente, corriamo insieme, ci troviamo, abbiamo dato nomi fantastici ai nostri ritrovi, abbiamo cambiato i nostri ferri a nostra immagine e somiglianza, qualcuna ha anche un nome, come un figlio…o una moglie…non ce n’è una eguale,siamo tessere di un mosaico ognuna diversa dall’altra ma che quando s’incastrano….allora sì..allora è Magia…

…siam diventati parecchi, qualcuno ha cambiato strada ma tanti sono arrivati, dividiamo pane salame e passione, non ci sono vecchi o nuovi, siamo BandaBonnisti, tutti.

Ecco, questo è quel che penso mentre mi allaccio il casco e guardo la mia compagna di vita e d’avventure che mi fa strani cenni…dobbiamo partire per un raduno e siam in ritardo, siamo in due, io e lei, cazzo ci perdiamo in 100 metri da casa andando a far benzina…non è cambiato niente e…. controllo il pedale del cambio….se uno nasce tondo non muore quadro.

Intanto è cambiato il mondo…ora le Modern Classic son diventate di moda e ci son gruppi di tutti i tipi…bene, più siamo e meglio è…fosse ancora vivo il Carletto si che godrebbe a riccio…lui lo sapeva, l’ha sempre saputo…voleva le concessionarie solo di Moto classiche..era un fottuto gegno, avanti anni luce…forse gli saremmo anche stati sul cazzo, simpaticamente…non amava il fai da te, di nessun tipo, e lui sarebbe stato sul cazzo a noi, non amiamo che qualcuno ci dica come fare, simpaticamente..

Noi questi dieci anni e anche più li abbiam fatti alla nostra maniera, in sella danzando nel vento, come un tuono, cercando il modo più rapido di tirare diritta una curva come di vedere quel che non tutti possono…tra un raduno e l’altro, da una Reunion all’altra, tra incazzature e gioie, e donne e uomini, e birra e vino, e magliette e patch, che ci vogliamo ricordare dove siamo andati…insieme..che non è solo andare in Moto…è vivere…alla nostra maniera…

Ring

I commenti sono chiusi.