Storia

STORIA DELLA BANDA BONNISTI

Chi arriva nella Banda Bonnisti trova oggi un ambiente confortevole, disposto a ben accoglierlo.

Naturale che sorga il desiderio di sapere come e perchè è nata quella che i Soci dell’Associazione chiamano familiarmente BB.
 A ben vedere, già agli albori di quest’avventura erano ben chiari gli ideali fondanti che ancora oggi ritroviamo nello spirito della BB; motivo in più per ricordarli insieme a voi.

Cominciamo allora con la storia:

Alla fine del 2000 esce la New Bonneville. Paolo “Kappa”, neo-proprietario di una naked giapponese dalle forme retrò, una Suzuki GSX 750, prova timidamente attraverso l’uso di internet, al tempo ancora abbastanza limitato, di far nascere una community di appassionati di questo modello. Modello veramente poco considerato in Italia…l’impresa quindi fallisce miseramente…

Il marchio Triumph, mese dopo mese, grazie alle pubblicità ideate da Carlo

Talamo e pubblicate sulla rivista Cafe Racer, entra nella testa del buon Kappa che, dopo svariati test su strada di bicilindriche e tricilindriche Classic Triumph, acquista a Brescia, nel gennaio del 2004, una Bonneville usata modello 2001.

L’amore è grandissimo, il marchio è forte, strepitoso, unico! Internet prende piede e tutti gli appassionati delle Triumph si radunano su due forum, l’ufficiale N3 e quello del sito “Lamiatriumph.it” dell’amico Bubi. Più precisamente nella sezione Classic Corner specifica per le Classic, al 90% tricilindriche.

2004: E’ qui che nasce l’idea di dedicare qualcosa di specifico alle Bonneville. Si può dire che è il Triumph Day il momento ufficiale dell’inizio di tutto perchè gli unici cinque bonnisti presenti al raduno (Kappa, Stebo, French, Marevento e Trevor, conosciuto sul posto) condividono l’idea di avere un sito dedicato. In Classic Corner aumentano le frequentazioni e si fa strada l’idea di incontrarsi “fisicamente”.

Nel settembre del 2004 svolgiamo il nostro primo raduno vero a Riccione. Saranno 16 le Bonnie presenti. Sembra già una cosa grandiosa! Nasce la “Bonnie’s Brotherhood”!

2005: E’ un anno fantastico! La novità del “club dedicato alle Bonnie” porta gli iscritti ad aumentare giorno dopo giorno. I raduni svolti sono parecchi, svetta su tutti il viaggio all’Ace Cafe di Londra compiuto da un folto gruppo di bonnisti!
Per festeggiare il nostro primo compleanno torniamo nuovamente a Riccione. Stavolta le moto presenti sono 49!

2006: La conferma dell’anno appena trascorso. La Bonnie’s Brotherhood è una realtà consolidata e si va alla grande. Nell’estate uno spiacevole episodio, in occasione di un nostro raduno a Souze d’Oulx sulle Alpi piemontesi, ci costringe a cambiare nome.

Lo sgradito incidente e la ferma intenzione di Kappa di rendere questo gruppo non più gestito da una persona sola ma da tutti, fa sì che in occasione del raduno del 2° compleanno, svolto in settembre a Fabriano nelle Marche, si presenti l’idea di evolverci in una Associazione e di cambiare nome in “Banda Bonnisti” per cercare di mantenere la doppia B a noi tanto cara.
Nasce quindi un Consiglio Pro-Motore composto da cinque persone:
Paolo “Kappa” Presidente
Roberto “Ceccomannaro” Vicepresidente
Anna “Bonnina” Tesoriera
Alessio “Trevor” Consigliere
Francesco “French” Consigliere

E’ sicuramente una rivoluzione. Non tutti accettano questa scelta e, complice anche il boom di internet, nascono nel tempo numerosi forum dedicati alla bicilindrica di Hinckley che ormai è diventata un best seller delle vendite Triumph in Italia.

2007: La BB ricomincia un percorso di crescita simile a quello avvenuto nel 2005. I numeri sono più contenuti ma tutti crediamo nella scelta fatta: Soci

motivati e seriamente intenzionati a perseguire obiettivi comuni; gli incontri aumentano in quantità e qualità.
Sostituiamo il ” Compleanno” con la “Reunion” e uniamo a quest’evento anche l’assemblea annuale dei Soci . Anche quest’anno viene fatto sempre a settembre ma sotto la forma itinerante ed in terra toscana!

2008: La BB si consolida, cresce e crede sempre più nella scelta dell’Associazione. Il meccanismo comincia a funzionare seriamente. I Soci si rendono sempre più conto che sono parte attiva e fondamentale di tutta

l’Associazione ed il tutto rende più piacevole la vita della BB.
La 2° Reunion viene svolta a Loiano sulle colline bolognesi, invero piuttosto bagnate in quel weekend…ma ci vuol altro che un pò di pioggia per fermare la BB!
All’Assemblea dei Soci tenutasi nella sala comunale della località bolognese, Kappa, Bonnina e French annunciano che il 2009 sarà l’ultimo anno per i loro incarichi, all’interno del Consiglio Pro-motore.

2009: La BB continua la sua storia; cresce nelle intenzio
ni e nei progetti. Oltre a qualche nuovo gadget “griffato”,investe in attrezzature (tutto il necessario per uno stand da usare in ogni occasione) e partecipa ufficialmente al Triumph Tridays in Austria, il più grande raduno europeo dedicato al marchio inglese. Comincia quindi a farsi conoscere anche all’estero…C’è anche chi partecipa ai festeggiamenti in Inghilterra del cinquantenario della Bonneville…

Tra i vari incontri svolti nell’anno, meritevoli di nota il raduno all’Isola d’Elba ed il Genova Tourist Rally, per riuscita e numero dei partecipanti.
La 3° Reunion viene fatta nel Centro d’Italia, Rieti, per venire incontro ai BB dell’Italia centrale. Ufficialmente nasce il nuovo Consiglio Pro-motore formato da Ceccomannaro (Presidente), Sl4sh (Vice Presidente), Folletto_Kokopelli (Tesoriere), Rocker e Trevor (Consiglieri)

2010: Questo è stato un anno memorabile per la BB, da segnalare l’ormai inossidabile Raduno Freddo, poi ad aprile la BB si sposta sotto una pioggia torrenziale al raduno nel Borgo di Dozza sarà una 3 giorni sotto un acqua battente ma una ventina di BB incuranti delle avverse condizioni meteorologiche  si presentano comunque all’appuntamento, la BB si da poi appuntamento a Maggio in un altro classico raduno della Banda il Maremma Bicilindrica che prende vita grazie all’organizzazione di Gerry e Speed. E’ poi la volta a Luglio del Dolomitiko bellissimo Raduno che nasce sotto la regia di Mr. Noisy e Rubin.   A settembre la Reunion organizzata in modo magistrale dall’oste marchigiano Franky 57 con l’aiuto dei BB della zona, nella bellissima cornice del Conero. Dicembre porterà il solito pranzo di Natale tra i soci che chiuderà l’anno.

2011: Anno ricco di raduni per la BB, da segnalare:l’ormai consolidato Raduno Freddo a febbraio sul Lago di Garda, il Tourist Rally del Verdon memorabile raduno con doccia finale!!, il Raduno del Ducato di Parma che non smentisce la qualità dei raduni BB, la BB tra i borghi di Norcia un’idea dell’oste marchigiano, il Dolomitiko bellissimo Tourist Rally organizzato dai volenterosi veneti e per concludere la REUNION in Toscana in una splendida cornice a cura dell’oste toscano. Per motivi personali Sl4sh da le dimissioni dal Consiglio pur rimanendo in BB e amministratore, il nuovo Consiglio Pro-motore è quindi formato da Ceccomanaro (presidente), Rocker (Vice Presidente), Folletto Kokopelli (tesoriere), Rjng e Trevor (consiglieri)

2012 : Per motivi personali Ceccomanaro da le dimissioni da Presidente cedendo il posto a Rocker, si riforma così il consiglio, Rocker (presidente), Giosua (vicepresidente), Atomix (tesoriere), Dixie (consigliere), Cikis (consigliere)

2015: Il nuovo consiglio in carica fino al 2018 è composto da Rocker (presidente), Giosua (vicepresidente), Atomix (tesoriere), Rjng (consigliere) La Camillera (consigliere), siamo emulati da altri gruppi che aggiungono il termine “Bonnisti” da noi coniato all’epoca, ma si tratta di realtà locali, l’unica associazione nazionale che gira l’Italia in lungo e in largo non disdegnando qualche sterrato (vedi Toscana) e con puntate all’estero siamo solo noi!

 

 

 

 

 

.


I nostri loghi dal 2004 ad oggi, per non dimenticare la strada percorsa…

Login

Register



I forgot my password |